Garanzia Giovani

Lunedì 30 marzo 2015 alle 18.15 presso la Sala Boscolo del  Centro Civico Rigoni Stern di Piazza Liberazione, 1 a Ponte San Nicolò si terrà un incontro di presentazione del programma “Garanzia Giovani” in Veneto.

Sono state invitate le aziende del territorio, i presidenti delle associazioni sportive, i circoli parrocchiali e i giovani.
job1Lo Sportello Informagiovani-Informalavoro attivo presso la biblioteca di via Aldo Moro è costantemente in contatto con l’ Amministrazione relativamente a questo evento e supporta i giovani interessati a questa interessante iniziativa.
Garanzia Giovani si prefigge di prevenire e contrastare la dispersione scolastica e formativa; rafforzare le competenze dei giovani a vantaggio dell’occupabilità; favorire le occasioni di efficace inserimento nel mondo del lavoro.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, a partire dal mese di maggio 2014 ha avviato una campagna informativa sulla “Garanzia Giovani”, la risposta europea alla crisi dell’occupazione giovanile.

Il programma italiano per la “Garanzia Giovani”, infatti, prende forma dalla Raccomandazione del Consigliojob3 dell’Unione Europea del 22 aprile 2013 e mira a garantire un’offerta qualitativamente valida di lavoro, formazione, tirocinio o apprendistato, entro un periodo di quattro mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale.

L’Italia per realizzare gli interventi del Programma ha ottenuto un finanziamento di 1,5 miliardi di euro e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, in collaborazione con le Regioni e le Province Autonome, cui spetta l’attuazione del Programma sul territorio, ha definito il Piano di attuazione italiano della job2Garanzia per i Giovani. Tale Piano è stato avviato il 1° maggio e tende a garantire a tutti i giovani tra i 15 ed i 29 anni, disoccupati o NEET – né occupati, né studenti, né coinvolti in attività di formazione – un’offerta concreta di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato, tirocinio, altra misura di formazione o inserimento nel servizio civile.

I giovani interessati possono aderire all’iniziativa attraverso il sitojob6 web nazionale www.garanziagiovani.gov.it o i siti attivati dalle Regioni, comunque collegati in rete fra loro, sino al 31 dicembre 2015.

“La presenza e il confronto dei giovani del nostro territorio con le aziende potrà diventare un momento utile per entrambe le parti e poter usufruire delle opportunità offerte dal progetto Garanzia Giovani” sottolinea Marta Burattin Consigliere con delega alle politiche per la Gioventù.

MARTA BURATTIN  Consigliere con delega alle Politiche di comunità e per la gioventù - Gemellaggi

MARTA BURATTIN
Consigliere con delega alle Politiche di comunità e per la gioventù – Gemellaggi