Videosorveglianza

“Questa amministrazione ha da tempo impostato il percorso di realizzazione degli impianti di videosorveglianza nel nostro territorio come espressione delle linee programmatiche per il quinquennio “.

MARCO BORTOLAZZI Assessore alla Viabilità e trasporti, Nuove tecnologie, Protezione civile, Sicurezza del cittadino

MARCO BORTOLAZZI Assessore alla Viabilità e trasporti, Nuove tecnologie, Protezione civile, Sicurezza del cittadino

Così l’Assessore Marco Bortolazzi durante il Consiglio comunale “Il progetto complessivo è in fase di elaborazione e questo terrà conto delle esigenze specifiche del nostro territorio e delle necessità delle forze dell’ordine che ci stanno dando un prezioso contributo con la loro esperienza sul campo nel percorso di elaborazione di tale progetto.

A sostegno dell’impegno amministrativo preso nei confronti dei cittadini di Ponte San Nicolò nel bilancio di previsione 2015 sono stati stanziati i primi 50.000 €. nel capitolo videosorveglianza”.

Prosegue Bortolazzi “Insieme ai tecnici comunali stiamo predisponendo il bando di appalto ponendo la massima attenzione, oltre che all’aspetto tecnico e normativo, anche al rapporto costo/benefici.

Abbiamo eseguito una vasta indagine di mercato sui prodotti in commercio e sulle tecnologie a disposizione avvalendoci anche del know how di alcune aziende private del settore che ci hanno offerto la loro collaborazione e delle informazioni raccolte da vari comuni del territorio che da poco hanno installato un nuovo impianto o lo stanno integrando”.

video1Precisa l’Assessore “Da tale progetto complessivo, che prevede un sistema misto di videocamere di contesto (in quelli che si possono considerare i punti critici del nostro territorio come incroci, piazze, parchi, ecc..) e di varchi elettronici per il controllo delle targhe (nelle strade di accesso/uscita), verrà estrapolato il capitolato di quella che sostanzialmente sarà la prima trance, ovvero le prime 8-10 telecamere di controllo delle targhe.

Conclude Bortolazzi “Inoltre nell’elaborazione del progetto complessivo verrà considerata l’ipotesi di qualche forma di Videosorintegrazione o collaborazione con il comune di Padova dato il fatto che è in atto un processo di interazione tra le forze di polizia locali”.