Inaugurato il nuovo Polo Sanitario

centro-civico-tramontoSabato 17/09/2016 alle ore 11.30 l’amministrazione insieme al personale della SICURBIOLAB, hanno inaugurato il nuovo polo sanitario che ha preso posto al piano terra del centro civico Mario Rigoni Stern. Negli interventi ascoltati durante la cerimonia di inaugurazione sono stati sottolineati alcuni aspetti:

  • la realizzazione di un sogno già delle precedenti amministrazioni,
  • la dotazione per i cittadini di Ponte San Nicolò di un ulteriore servizio alla persona,
  • le future convenzioni che potranno prendere forma tra Amministrazione e SICURBIOLAB,
  • la copertura delle spese di gestione dell’intero centro civico tramite il canone d’affitto percepito dal comune di Ponte San Nicolò proprietario della struttura.

Il nuovo polo sanitario non è convenzionato con la ASL, ma questo non significa che le tariffe non siano convenienti o che non tengano conto dell’attuale situazione di ristrettezze economiche per le famiglie, inoltre ci sono al vaglio dell’amministrazione possibili convenzioni a favore della collettività.
Per informazioni telefonare al 049 896 3102

di seguito gli articoli apparsi nella stampa locale dei giorni scorsi

Questa mattina inaugurazione del nuovo polo sanitario

mattinoFinalmente il piano terra dell’ex municipio, l’attuale centro civico “Rigoni Stern” prende vita a cinque anni dalla sua inaugurazione con la destinazione prevista fin dal principio: un polo sanitario. Verrà inaugurata infatti questa mattina alle 11.30 al “Rigoni Stern” la nuova struttura privata “SicurBiolab srl”, che si propone di fornire alla cittadinanza prestazioni ambulatoriali attualmente non disponibili nel Comune. Il nuovo polo sanitario fornirà il servizio di analisi mediche, con possibilità di prelievi del sangue, e un poliambulatorio per visite mediche specialistiche che andranno dalla cardiologia alla medicina dello sport, dalla pneumologia all’ortopedia, passando per gastroenterologia, allergologia, endocrinologia, otorinolaringoiatria, dietologia, angiologia e scienze della nutrizione. Le tariffe, promette “SicurBiolab srl” «tengono conto dell’attuale situazione economica e si propongono di venire incontro alle esigenze della popolazione del Comune e delle zone limitrofe». Soddisfatto il vicesindaco Martino Schiavon: «La struttura ha una doppia valenza: la prima è quella sociosanitaria, dato che i cittadini potranno trovare servizi sanitari ora non disponibili a prezzi convenzionati; la seconda è quella amministrativa, in quanto il canone d’affitto percepito coprirà le spese di gestione dell’intero centro civico».

Andrea Canton – Mattino di Padova – 17/09/2016

Al centro civico s’inaugura un nuovo polo sanitario

gazzettinoSvolta sul fronte sanitario a Ponte San Nicolò. Alla presenza del sindaco Enrico Rinuncini e dell’assessore al Patrimonio Martino Schiavon, sabato alle 11,30 verrà inaugurata al centro civico Rigoni Stern di piazza Liberazione una nuova struttura sanitaria. Questa importante novità si propone di fornire alla cittadinanza una serie di prestazioni ambulatoriali attualmente non disponibili nel Comune. Si tratta di un laboratorio di analisi mediche, con possibilità di prelievi del sangue, e di un poliambulatorio in grado di fornire visite specialistiche in vari ambiti della medicina che vanno dalla Cardiologia alla Medicina dello Sport, dalla Pneumologia all’ortopedia, dalla Gastroenterologia all’allergologia, dall’endocrinologia all’otorinolaringoiatria, dalla Dietologia all’urologia, dall’angiologia alla Scienza della Nutrizione. Particolare non trascurabile, le tariffe praticate tengono conto dell’attuale situazione economica e si propongono di venire incontro alle esigenze della popolazione del Comune e zone limitrofe, evitando la necessità di dover andare a Padova, o a Piove di Sacco, per molte prestazioni mediche. Entusiasta, Martino Schiavon ha riferito: «Con orgoglio e soddisfazione inauguriamo questo nuovo polo sanitario a Ponte San Nicolò, una struttura che ha una doppia valenza: la prima di tipo sociosanitario, e quindi le persone del nostro territorio potranno avere dei servizi sanitari che ora non trovano e fatto non trascurabile a prezzi convenzionati. La seconda caratterizzazione è invece politico-amministrativa». «Infatti – ha proseguito – uno degli obiettivi del nostro programma elettorale era quello di dotare Ponte san Nicolò di questi servizi ai cittadini, tenendo conto che il canone d’affitto che il Comune sta percependo dalla gestione del Rigoni Stern coprirà le spese di gestione dell’intero centro».

Cesare Arcolini – Gazzettino di Padova -15/09/2016